La nostra storia

Il Centro Italiano per le Ricerche Teatrali "I Rabdomanti" è stato fondato nel 1953 da Angelo Gaudenzi, con l’autorevole sostegno di Paolo Grassi.

Dal 1984, alla scomparsa di Gaudenzi, il Centro è diretto da Lucio Morelli.
Fin dalla sua nascita il Centro è stato riconosciuto dal Ministero dello Spettacolo,e da allora ad oggi ha presentato in lettura scenica, più di 400 novità italiane di gran parte dei nostri autori contemporanei, a cominciare da quelli che diventarono l’ossatura del teatro italiano dal dopoguerra ad oggi: Eduardo De Filippo, Giuseppe Marotta, Dino Buzzati, Samy Faiad, Luigi Lunari, Vico Faggi, Sandro Bajini, Roberto Mazzucco, Giorgio Buridan, Luigi Sarzano, e poi Giuseppe Manfridi, Dacia Maraini, Furio Bordon, Eva Franchi, Gina Lagorio, Patrizia Monaco, Pier Vittorio Tondelli, Edoardo Erba  e tanti, tantissimi altri.

Hanno collaborato con i Rabdomanti attori quali Monica Vitti e Giorgio Albertazzi, e nel corso del tempo tanti esponenti di rilievo del giornalismo e della critica hanno commentato la loro opera. Leggi cosa Dicono di noi, oppure, per capire appieno cosa facciamo, visita la sezione I Rabdomanti!